Torre della Botonta, la riconquista della bellezza

La storia del borgo medievale Castel San Giovanni della Botonta, in provincia di Perugia, è legata a una campagna di riconquista: quella che vide protagonista il cardinale spagnolo Egidio Albornoz, incaricato da papa Innocenzo IV, a partire dal 1352 circa, di restaurare l’autorità del pontefice nei territori della Chiesa, in balìa dei signori locali dopo il lungo periodo della cosiddetta “cattività avignonese” (1309-1377).

Albornoz fece bene il proprio lavoro, che prevedeva anche la messa in sicurezza delle terre riguadagnate al potere ecclesiastico attraverso la cosiddetta “politica delle Rocche”, ossia l’edificazione di una serie di fortificazioni fra Romagna, Marche, Umbria e Lazio: Castel San Giovanni della Botonta, realizzato nel 1376, è una delle costruzioni volute dal porporato riconquistatore.

Torre della Botonta, all’interno del borgo, è oggi un albergo diffuso che permette di riassaporare la vita ordinaria di un castello medievale, con il forno pubblico, la banca, la sede del Comune, la torre di guardia.

Una struttura riguadagnata alla bellezza.

Photos via:
www.torredellabotonta.com

May 23, 2014

Torre della Botonta, la riconquista della bellezza

Castel Ritaldi (Pg)
Via Albornoz
+39 0743 51985
+39 349 0804889