Teatro della Concordia, il più piccolo del mondo

Il Teatro della Concordia, nel comune di Monte Castello di Vibio (provincia di Perugia), fu costruito all’inizio del XIX secolo, nel periodo dell’occupazione napoleonica, per iniziativa di un gruppo di ricche famiglie locali. E fu inaugurato nel 1808.

Nel 1993, dopo l’ultimo restauro, il comune ha adottato per la struttura la definizione ufficiale di “Teatro più piccolo del mondo”. Naturalmente, lo slogan ha suscitato controversie. Molti altri teatri rivendicano il “primato di piccolezza” (ci sono molti teatrini di corte disseminati per l’Europa). Ma solo quello della Concordia può dichiararsi tale relativamente al fatto di essere una fedelissima riproduzione in miniatura dei grandi teatri italiani ed europei: pianta a campana (o “goldoniana”), boccascena, decorazioni ad affresco sull’intera superficie e nel foyer, camerini, graticciata, sala riunioni, scalone d’ingresso, atrio, biglietteria… Tutti gli elementi classici dell’architettura del “teatro all’italiana” si ritrovano qui realizzati in inimitate dimensioni lillipuziane.

Ecco i numeri: 99 i posti (37 in platea e 62 sui palchetti), 68 i metri quadrati della sala, 50 quelli della scena e 29 quelli dell’atrio. Una minuscola meraviglia, che nel settembre 2002 è stata gratificata di un’emissione filatelica “ad hoc” in cui la si dichiara «patrimonio artistico culturale italiano».

In un documento degli inizi dell’Ottocento, relativo all’inaugurazione della struttura, si legge che gli ideatori dell’edificio «lo fecero piccolo, a misura del paese loro, ma la civiltà non si misura a cubatura né a metri».

Ecco, questo mette d’accordo tutti. Su questo c’è totale Concordia.

Photos via:
www.teatropiccolo.it

December 15, 2013

Teatro della Concordia, il più piccolo del mondo

Monte Castello di Vibio (Pg)
Piazza del Teatro, 4
+39 075 878 0737