Storia, leggenda e bellezza nei Pratoni del Vivaro

Pratoni del Vivaro, Colli Albani, Velletri, Rocca di Papa

Immaginiamo di tornare indietro nel tempo, e di trovarci nei Pratoni del Vivaro – altopiano dei Colli Albani, in provincia di Roma – nel bel mezzo della famosa battaglia del lago Regillo che, circa 2.500 anni fa, vide contrapporsi i Romani e la Lega Latina e che secondo alcuni storici si sarebbe consumata proprio da queste parti.

Lo storico Dionigi di Alicarnasso (60 a.C.-7 a.C.) scrive che durante quello scontro armato – uno dei tanti in cui Latini e Romani si fronteggiarono fra il VII e il IV secolo a.C. – tra le schiere dell’Urbe si stagliavano due cavalieri «enormemente superiori per bellezza e statura a quanto l’umana natura sia solita produrre».

Quei due giganti, secondo la leggenda, erano i Dioscuri, i figli di Giove, che avrebbero condotto i Romani alla vittoria.

Immaginiamoli torreggiare nelle nebbie mattutine di questa bellissima pianura laziale posta a seicento metri di altitudine, figuriamoceli mentre camminano lungo le sponde di quell’antico lago, che probabilmente è lo stesso che fu prosciugato tra gli anni Trenta e Cinquanta del Novecento, e al posto del quale oggi c’è uno spazio acquitrinoso chiamato Pantano della Doganella.

Alle loro spalle, verso sud, sorprendiamo il profilo del monte Artemisio, che secondo alcuni studiosi ospitava Alba Longa, la città fondata da Ascanio, il figlio di Enea, più di quattro secoli prima della nascita di Roma.

Storia, leggenda, bellezza. Tutto abbracciato da questo meraviglioso altopiano.

©f/orme Pet Photography, ©Fabio Rosati

October 24, 2016

Storia, leggenda e bellezza nei Pratoni del Vivaro

Velletri e Rocca di Papa
Strada Provinciale 18 c
+39 06 9490001