Storia e bellezza del Porto Canale Leonardesco di Cesenatico

Cesenatico, Porto canale leonardesco - Leonardo's port-canal

Il Porto Canale Leonardesco di Cesenatico è il luogo distintivo della cittadina della riviera romagnola. Fu progettato da Leonardo da Vinci nel 1502 su commissione di Cesare Borgia, il Duca Valentino, celebre condottiero e cardinale, figlio di papa Alessandro VI.

Il grande artista e scienziato toscano, per avere la giusta prospettiva nel disegnare il canale, si arrampicò su una torre bellissima che ora non c’è più, minata e fatta saltare in aria dalle truppe tedesche durante la Seconda guerra mondiale.

Ma lasciamo che a descrivere Il Porto Canale Leonardesco sia uno romanziere italiano, Stefano Tura:

Decine di pescherecci e piccole barche di pescatori affollavano entrambi i lati del canale sui quali, nel corso degli anni, erano sorti numerosi bar e ristoranti con verande che si affacciavano sulla darsena. Ogni mattina intorno alle quattro, tranne nei mesi di fermo pesca, le imbarcazioni accendevano i motori e salpavano rumorosamente rientrando dopo circa otto ore per vendere il pesce al mercato ittico.

Le casette di due piani a ridosso del porto un tempo erano abitate da pescatori e famiglie del posto. Qui, nel giugno del 1849, era transitato Giuseppe Garibaldi in fuga dagli austriaci, assieme alla moglie Anita ormai morente. Ventisei anni dopo, in una palazzina sull’altro lato del canale, era nato Marino Moretti, quattro di otto figli di un marittimo e una maestra di scuola, uno dei maggiori scrittori, poeti e drammaturghi del Novecento italiano (S. Tura, “Tu sei il prossimo”, Fazi, Roma 2014).

Grande storia e grande bellezza di una piccola cittadina italiana di provincia.

Photos via:

July 20, 2015

Storia e bellezza del Porto Canale Leonardesco di Cesenatico

Cesenatico (FC)