Reschio e i cavalli di Nic Fiddian-Green

Nic-Fiddian-Green-cavallo-castello-di-reschio-1

La fascinazione per i cavalli avvinse lo scultore britannico Nic Fiddian-Green durante una visita al British Museum, ai tempi in cui era studente al Chelsea College of Art. Trovandosi di fronte a una delle magnifiche teste equine in marmo che decoravano i frontoni del Partenone – oggi parte della collezione del museo inglese –, Fiddian-Green capì che quelle forme sarebbero state una fonte importante di ispirazione per il suo lavoro.

Qualche anno fa l’artista ha incontrato il conte Antonio Bolza, che nel 1994, insieme alla moglie, aveva incominciato a prendersi cura del vasto podere di Reschio – una proprietà all’epoca in stato d’abbandono – e dell’antico castello annesso.

Sotto la loro gestione, Reschio è diventata una fiorente tenuta di famiglia. Grazie al lavoro del conte Antonio e del figlio Benedikt, il castello è oggi un raffinatissimo hotel in cui batte un cuore creativo, fatto di spazi espositivi e laboratori artigianali, attorno ai quali, come in una prateria, corrono liberi i rinomati stalloni andalusi purosangue.

Così Fiddian-Green ha rinnovato l’antica ispirazione di studente realizzando un busto a grandezza naturale di uno di questi splendidi animali.

Photos via:
thecoolhunter.net/nic-fiddian-green-the-horse-sculpture/

July 13, 2018

Reschio e i cavalli di Nic Fiddian-Green

Fattoria di Reschio, Lisciano Niccone (Perugia)
+ 39 075 844 362
+ 39 075 844 363