La luce nascosta della Piscina Mirabilis

Nella Piscina Mirabilis di Bacoli, in provincia di Napoli, lame diagonali di luce trafiggono il buio quando il sole, fuori, è alto. E fanno assomigliare questa cisterna romana edificata in età augustea a una magnifica cattedrale segreta, invisibile dall’esterno.

La pioggia compatta di raggi, precipitando da un’altezza di quindici metri, svela la volta a botte e le sagome di quarantotto pilastri cruciformi che danno forma a quattro navate lunghe settantadue metri.

In questo bacino di dodicimila metri cubi, scavato nel tufo della collina prospiciente il porto di Miseno, terminava il viaggio dell’acqua potabile che, partita dalle sorgenti del Serino, in provincia di Avellino, distanti cento chilometri, arrivava qui attraverso l’Acquedotto augusteo per rifornire gli uomini della flotta più importante dell’Impero Romano – la Classis Misenensis – e gli abitanti di Napoli e dell’area flegrea.

Una perla nascosta nella penombra della terra, una meravigliosa – mirabilis – sorpresa protetta dall’abbraccio abbagliante del mare.

Photos via:
www.napolinapoli.com

December 9, 2013

La luce nascosta della Piscina Mirabilis

Bacoli (Na)
+39 081 6336763 +39 392 2863436