Lamette italiane, l’orgoglio di radersi in tricolore

Il “Vocabolario Treccani della lingua italiana” – curato dall’Istituto dell’Enciclopedia italiana – spiega che la “lametta” è una «piccola lama, specialmente quella del rasoio di sicurezza, di acciaio temperato, a uno o due tagli: “una lametta da barba”; “radersi, depilarsi con la lametta”».

Strumento indispensabile per inaugurare le giornate della maggior parte degli esseri umani di sesso maschile, il rasoio di sicurezza fu inventato nei primi decenni del XIX secolo in Gran Bretagna e il primo brevetto di un rasoio a forma di “T”, simile a quelli in commercio anche oggi, risale alla fine dell’Ottocento e fu registrato negli Stati Uniti.

Nel tempo ha avuto notevoli evoluzioni tecnologiche: dal rasoio regolabile, a quello usa e getta, al “multilama”, i cui modelli più avanzati contano cinque lamette.

Ecco una serie di confezioni di lamette italiane – anzi, orgogliosamente e “nazionalisticamente” targate “Italia” – della prima metà del secolo scorso.

Buona giornata, e attenti a non tagliarvi!

February 19, 2014