La Galleria Campari, il gusto dell’arte pubblicitaria

galleria-campari-01

Nella Galleria Campari, a Milano, si racconta la storia di un marchio italiano antico e celebre in tutto il mondo. Una storia le cui radici affondano nella seconda metà del XIX secolo, quando un imprenditore lombardo, Gaspare Campari, dà vita a una bevanda che in poco tempo diventerà un “must” internazionale.

La fama di quell’amarognolo nettare rosso dalla ricetta segretissima, il cui brand è indiscutibilmente fra i simboli più conosciuti del Novecento, è alimentata anche dal fascino della creatività che grandi artisti mettono a disposizione dell’azienda fondata a Milano nel 1860.

La Galleria, inaugurata nel 2010, ospita manifesti, grafiche pubblicitarie, affiche originali, libri pubblicati in tutto l’arco del XX secolo, spot cinematografici e televisivi, oggetti di design. Insomma, una straordinaria collezione di memorabilia che porta le firme di artisti importantissimi, da Marcello Dudovich a Federico Fellini, da Fortunato Depero a Bruno Munari, da Leonetto Cappiello a Guido Crepax, da Franz Marangolo a Ugo Nespolo, solo per citarne alcuni.

In questo senso, illuminanti sono le parole del pubblicitario e critico d’arte Dino Villani:

Invano si andrebbe a cercare una linea stilistica, dal punto di vista grafico o del gusto, nella pubblicità Campari, poiché Campari utilizzava gli artisti di carattere più diverso, i motivi più vari, testi compilati da un qualunque ignoto o da uno scrittore illustre, messi in un certo senso in gara per esaltare in una forma diversa, e tanto meglio se nuova, le qualità del Bitter o del Cordial Campari. E alla gara accesa e sempre aperta nessuno si sottraeva, poiché si era arrivati a sentire come un titolo di onore lavorare per Campari (G. Cenzato, “Campari, 1860-1960”, Edizioni Campari, Milano 1960).

Benvenuti in Galleria.

Fotografia © Marco Curatolo

Photos via:
https://www.campari.com/it/inside-campari/campari-gallery

March 22, 2018

La Galleria Campari, il gusto dell’arte pubblicitaria

Sesto San Giovanni (Milano)
Via Franco Sacchetti, 20