La fotografia di Luigi Veronesi

Il milanese Luigi Veronesi (1908-1998) – scenografo, pittore e regista – scopre la fotografia poco più che adolescente, e predilige da subito il fotogramma, cioè un’immagine ottenuta per contatto, in camera oscura, con la carta sensibile o con un negativo, senza l’uso della macchina fotografica.

Il suo lavoro di sperimentazione non si ferma qui. Il desiderio di «registrare trasparenze, spessori, ombre, luci e riflessi in una gamma ricchissima di affascinanti variazioni, e possibilità espressive» lo conduce verso un tipo di fotografia inteso non solo a riprodurre l’apparenza degli oggetti, ma a manifestare un’idea, a elaborare visivamente un concetto astratto.

Le sue fotografie riescono a cogliere la poesia delle cose.

WEEKLY POSTCARD

Most Read

The Great War Museum: history at high altitude

Author: Barbara PalladinoTranslation by Michelle NebioloOn the top of the Marmolada, at 3,000 meters of altitude, you’ll find the Marmolada Great War...

Palazzo Giordano Apostoli: neo-gothic inspiration

Palazzo Giordano Apostoli is located in Sassari’s central Piazza d’Italia. It was built by will of Giuseppe Giordano Apostoli in 1877, in...

Move To The Top takes you to the roof of the Dolomites

Author: Barbara PalladinoTranslation by Michelle Nebiolo On 4 July 2020, the cableway to Malga Ciapèla will re-open. Its short,...

Tenute La Montina, the realm of Franciacorta

Author: Barbara PalladinoTranslation by Michelle NebioloTenute La Montina is located in Monticelli Brusati (BS), in the north-east of Franciacorta, next to an ample...