Ulisse Aldrovandi: il viaggio di un esperto del mondo

Ulisse Aldrovandi (Bologna, 1522-1605) portava inscritto nell’omerico nome il proprio destino: esploratore inesausto e curiosissimo della natura, il botanico ed entomologo bolognese, ansioso di «divenir del mondo esperto», s’imbarcò giovanissimo «per l’alto mare aperto», per dirla con le parole dell’Ulisse dantesco (Inferno XXVI, 98-100).

All’età di dodici anni fuggì di casa per andare a Roma. Ma tornò a Bologna subito dopo, consapevole che prima di prendere il volo occorreva attrezzarsi. Quindi si mise a studiare.

Una volta pronto, partì e il suo lungo viaggio fu pieno di scoperte entusiasmanti.

Aldrovandi raccolse e conservò migliaia di reperti naturalistici, un innumerevole patrimonio di mirabilia con cui compose il suo personale “museo del mondo”, che volle lasciare in eredità al Senato della sua città. La collezione aldrovandiana annovera erbari, esemplari zoologici e botanici, manoscritti, xilografie.

E quasi tremila tavole acquerellate che raffigurano animali, minerali, piante, fiori, fossili: il naturalista commissionò questi disegni ad artisti che lavoravano insieme a lui.

«Fatti non foste a viver come bruti / ma per seguir virtute e canoscenza»: l’esortazione di Ulisse a suoi compagni d’avventura a non trascorrere l’esistenza come animali (questo significa “bruti”) era ben nota ad Aldrovandi. Che però gli animali li amava, come testimoniano questi disegni realizzati per lui dai suoi amici pittori.

Ulisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura pictaUlisse Aldrovandi Natura picta

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...