Pietro Piffetti: il re degli ebanisti

Le sue creazioni sono un sunto della magnificenza del Barocco del Settecento. Pietro Piffetti è stato uno degli ebanisti più noti ed acclamati della sua epoca, dotato di uno straordinario talento che gli procurò la stessa considerazione ottenuta da illustri pittori e scultori. Il grande storico dell’arte Alvar González-Palacios usava definirlo “il maggior ebanista della penisola nel Settecento, ma anche uno dei più originali protagonisti del supremo arredamento dell’intero mondo occidentale“.

Dopo un breve apprendistato a Roma, a soli trent’anni Piffetti entra alla corte sabauda di Carlo Emanuele III, dove realizza alcuni capolavori assoluti e dove rimarrà per quarantasei anni, lavorando per i vari regnanti che si sono poi susseguiti. Il suo stile è “iper Barocco”, a significare la cura del dettaglio dei complessi motivi ornamentali che decoravano le sue creazioni. L’artista amava utilizzare materiali come avorio, tartaruga e madreperla che declinava su intarsi con figurazioni spesso tratte da incisioni fiamminghe o francesi.

Il talento di Piffetti si modulava sapientemente tra ricerca del particolare ornamentale e monumentalità delle forme. Celeberrimo il mobile a doppio-corpo, con anta ribaltabile e che divenne uno dei più apprezzati del mondo, ma anche il “Planetario”, realizzato intorno al 1740-1750 in legno e avorio e utilizzato per rappresentare il dinamismo tra Terra, Sole, Luna, pianeti e satelliti e che testimonia le conoscenze astronomiche del tempo.

Photos via:
https://it.wikipedia.org/wiki/Pietro_Piffetti
https://www.guidatorino.com/eventi-torino/piffetti-ritrovato-mostra-venaria-2019-2020/
https://www.media.inaf.it/2018/03/20/pietro-piffetti-intarsio/
https://www.fondazioneaccorsi-ometto.it/ilmuseo/il-mobile-piu-bello-del-mondo/
https://www.gognasrl.it/antiquariato/blog-rassegna-stampa-pubblicazioni/personaggi-luoghi/pietro-piffetti-ebanista/

Pietro-Piffetti-01Pietro-Piffetti-02Pietro-Piffetti-03Pietro-Piffetti-04Pietro-Piffetti-05Pietro-Piffetti-06Pietro-Piffetti-07

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...