Perseo con testa di Medusa: capolavoro del manierismo

Di Barbara Palladino

Charlie Chaplin, raccontando uno degli spettacoli più mirabili della sua vita, disse: “Una notte, con la piazza illuminata, fui attirato dalla figura del David di Michelangelo. Ma appena vidi il Perseo tutto il resto passò in seconda linea. Rimasi affascinato dallo straordinario equilibrio delle sue magnifiche proporzioni. Perseo, che leva alta la testa di Medusa col suo corpo patetico contorto ai suoi piedi, è l’epitome della tristezza, e mi fece pensare al mistico verso di Oscar Wilde: «Perché ogni uomo uccide ciò che ama». Nella lotta di quell’eterno mistero, il bene e il male, il suo scopo era stato raggiunto.”

La scultura di cui parla Chaplin è il Perseo con testa di Medusa, realizzata tra il 1545 e il 1554 da Benvenuto Cellini, scultore e orafo considerato uno dei più grandi artisti della sua epoca. L’opera, che si trova a Firenze in Piazza della Signoria, sotto la Loggia dei Lanzi, venne commissionata da Cosimo I dopo il suo insediamento come Duca della città. Essa non solo è considerata uno dei massimi esempi del manierismo in voga a quei tempi, ma nacque anche con un significato politico. La Medusa decapitata, infatti, rappresentava il taglio netto che Cosimo I volle dare alle esperienze repubblicane. I serpenti che escono dal corpo della Gorgone simboleggiavano le discordie cittadine che minavano la democrazia.

La fama della statua è data anche dalla complessa e lunga opera di fusione che si rese necessaria per completarla, un’impresa che lo stesso Cellini, nella sua autobiografia “Vita”, definì “quasi epica”. Il lavoro venne svolto durante un temporale. L’artista, stremato dai lavori e distrutto dalla febbre – dovuta probabilmente alle esalazione dei metalli – fu costretto ad affidare il resto dell’impresa ai suoi assistenti. La fornace raggiunse una temperatura talmente alta da incendiare il tetto e l’acqua, di conseguenza, spense il fuoco. Cellini, chiamato dai suoi e allo stremo delle forze, intervenne, ma tentando di aggiustare la fornace, questa esplose. L’artista buttò allora all’interno di essa tutte le stoviglie in stagno che possedeva, per un totale di duecento pezzi. Il metallo ritornò allo stato liquido e la fusione finalmente venne portata a termine.
La storia ci lascia questo racconto foriero di colpi di scena, ma che ha prodotto un’opera considerata un vero capolavoro del manierismo e simbolo della formazione del suo autore. La scultura, infatti, è ricca di tali dettagli, che solo un orafo avrebbe potuto pensarla in piccola scala e realizzarla in grande.

Posta su un piedistallo ornato da meravigliosi bronzetti, rappresentanti divinità connesse al mito di Perseo, venne concepita affinché egli guardasse in basso verso lo spettatore. Sulla nuca dell’eroe della mitologia greca, un dolente autoritratto del Cellini.
La storia racconta che Perseo con testa di Medusa è l’unica statua conservata nelle Logge dei Lanzi ad essere stata progettata espressamente per quella collocazione.

Perseo con testa di Medusa
Piazza della Signoria
Firenze

Photos via:
https://it.wikipedia.org/wiki/File:Perseo_cellini_schiena.jpg
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cellini,_perseo_03.JPG
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cellini,_perseo_09.JPG
https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Firenze,_Per

Perseo-con-la-testa-di-Medusa-02Perseo-con-la-testa-di-Medusa-03Perseo-con-la-testa-di-Medusa-04Perseo-con-la-testa-di-Medusa-05Perseo-con-la-testa-di-Medusa-06Perseo-con-la-testa-di-Medusa-07Perseo-con-la-testa-di-Medusa-08Perseo-con-la-testa-di-Medusa-09

Perseo con testa di Medusa: capolavoro del manierismo

Firenze
Piazza della Signoria

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...