Meraviglie della Domus Aurea

Ecco alcune splendide tavole a tempera su carta da cui furono tratte le incisioni che illustrano il libro “Vestigia delle Terme di Tito e loro interne pitture”, pubblicato da Ludovico Mirri a Roma nel 1776.

Gli autori delle sessantuno tavole – delle quali qui presentiamo una piccola antologia – sono l’architetto svizzero-italiano Vincenzo Brenna (1741-1820), molto attivo nell’Impero russo, e Franciszek Smuglewicz (1745-1807), pittore polacco che tra il 1763 e il 1784 risiedette a Roma.

I due artisti con le loro matite copiarono, in condizioni ambientali molto complicate, le pitture della Domus Aurea neroniana – che all’epoca era ancora identificata con le Terme di Tito, da cui il titolo dell’opera.

Le incisioni che riproducono i disegni sono del romano Marco Carloni (1742-1796).

Photos via:
http://www.atlantedellarteitaliana.it

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...