Manifattura Tabacchi: il nuovo rinascimento urbano

Di Barbara Palladino

Manifattura Tabacchi è un complesso edilizio di architettura razionalista, inaugurato nel 1940, prospicente al Parco delle Cascine a Firenze. Un tempo adibito dal Monopolio di Stato alla lavorazione, appunto, del tabacco, è caratterizzato da forme moderne e dinamiche. Le strutture sono in cemento armato, ferro e vetro, materiali che hanno un impatto visivamente “austero” che ne asseconda la vocazione funzionale. Il progetto è dell’Ing. Luigi Nervi, titolare dell’impresa che lo realizzò tra il 1933 e il 1940. Oggi la struttura consta di sedici edifici disposti su 100.000 mq di superficie e 410.000 metri cubici, in un dedalo di strade, piazze, passaggi.
Lo schema organizzativo originario si articolava su tre aree: i magazzini dei materiali greggi ad ovest, al centro gli edifici per la lavorazione che si sviluppavano verso est – ovest a formare una “U” con i palazzi dei servizi generali e, infine, il grande corpo curvilineo che ospitava la direzione, le maestranze femminili e l’alloggio del direttore. L’ingresso della struttura era protagonista e posto simmetricamente al centro dell’intero complesso.

La Manifattura è passata di proprietà all’Ente Tabacchi Italiani nel 1999 e ha cessato di operare nel 2001. Oggi qui si trova la nuova sede Polimoda e una serie di spazi dedicati a performance artistiche, esposizioni e iniziative culturali. Dal 1 al 28 giugno sarà possibile visitare “La meraviglia”, la mostra della seconda edizione delle Residenze d’Artista.

Manifatture Tabacchi mira a diventare, nell’ambito di un processo di rivalutazione degli spazi, un nuovo modello di cittadina urbana e centro per la cultura contemporanea, un luogo di scambi integrato al quartiere e alla città, che dialoga con l’arte, la cultura, l’architettura e l’ambiente. Nel corso del 2021 è prevista l’apertura degli spazi della “Factory”, un gruppo di quattro edifici che diventeranno concept store, atelier, laboratori e spazi per moda, lifestyle, artigianato contemporaneo e cibo, un vero e proprio hub che raggrupperà creativi provenienti da tutto il mondo. Entro il 2023, invece, la Manifattura Tabacchi ospiterà 15.300 mq di atelier e laboratori, 30.000 mq di residenza, 24.500 mq di ospitalità e co-living e 28.000 mq dedicati a formazione, uffici e spazi di co-working.

Manifattura Tabacchi
Via delle Cascine, 33/35
Firenze
www.manifatturatabacchi.com

Foto: ufficio stampa

Manifattura-Tabacchi-01

Foto di Niccolò Vonci

Manifattura-Tabacchi-02

Foto di Andrea Martiradonna

Manifattura-Tabacchi-03Manifattura-Tabacchi-04

Foto di Andrea Martiradonna

Manifattura-Tabacchi-04

Foto di Giovanni Savi

Manifattura-Tabacchi-06

Foto di Andrea Martiradonna

Manifattura-Tabacchi-07

Foto di Andrea Martiradonna

Manifattura-Tabacchi-08

Foto di Niccolò Vonci

Manifattura-Tabacchi-09

Foto di Andrea Martiradonna

Manifattura-Tabacchi-10Manifattura-Tabacchi-11

Foto di Serena Gallorini

Manifattura-Tabacchi-12

Foto di Niccolò Vonci

Manifattura-Tabacchi-13

Foto di Serena Gallorini

Manifattura-Tabacchi-14

Manifattura Tabacchi: il nuovo rinascimento urbano

Firenze
Via delle Cascine, 33/35

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...