Luca Forte, tra Caravaggio e la Spagna

Di Luca Forte, pittore attivo a Napoli e vissuto fra il 1600 e il 1675, si hanno poche notizie. Le opere più importanti vanno collocate fra il 1625 e il 1655, anche se i critici maggiormente attenti al suo lavoro individuano nel decennio 1640-1650 il periodo in cui la sua maturità artistica raggiunge l’apogeo.

Le sue nature morte, in cui l’iniziale ispirazione caravaggesca assume nel tempo uno stile più elaborato, per l’influsso della pittura spagnola, sono conservate in vari musei, tra i quali la Galleria Corsini di Roma, il Museo Nazionale di Capodimonte a Napoli e la Collezione Molinari Pradelli di Bologna.

Ecco un’antologia pittorica dell’artista.

Luca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura MortaLuca Forte, Natura Morta

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...