Le “Pietà” di Bellini, opere che piangono

Giovanni Bellini (Venezia, 1433-1516) affrontò spesso il tema iconografico della “Pietà” (e quello simile del “Compianto su Cristo morto”, o “lamentatio”).

Tra il 1465 e il 1470 Bellini dipinse la cosiddetta “Pietà di Brera”, un’“imago pietatis” in cui sono rappresentati Maria e Giovanni che sorreggono Gesù. In basso, sulla parete del sepolcro, c’è un cartiglio con due versi che, tradotti dal latino, recitano: Ogni volta che questi occhi gonfi di lacrime provocheranno gemiti, può darsi che a piangere sia il quadro di Bellini.

La declinazione belliniana dell’argomento scelto, spiega lo studioso Massimo Rivoltella, si conferma intrisa di una sottolineatura del lato umano del dramma di Cristo e di Maria, della loro solidarietà e simpatia (in senso etimologico) con il soffrire di ogni uomo.

Il compito che l’artista si assegna, continua Rivoltella, è quello di condurre chi ammira la sua opera al cospetto dei personaggi dipinti e alla meta della commozione. Gli accenti toccanti e struggenti – che si sono messi in luce nella scena del compianto di Gesù – mirano a scuotere gli animi, a far sì che chi rimira il quadro singhiozzi, in preda alla pietà per tanto dolore, solitudine, iniquità (M. Rivoltella, “Argomentazione, Parola, Immagine: retorica e forme della comunicazione”, EduCatt, Milano 2013).

Ecco le “Pietà” di Bellini.

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Cristo morto sorretto da Maria e san Giovanni", Pinacoteca di Brera, particolare

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Pietà Donà dalle Rose", 1505 ca, olio su tavola, Gallerie dell'Accademia, Venezia

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Pietà", 1472, tempera su tela, Palazzo Ducale di Venezia

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Pietà", Palazzo Ducale di Venezia, particolare

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Cristo morto sorretto da Maria e san Giovanni", 1455, tempera su tavola, Accademia Carrara, Bergamo

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Cristo morto sorretto da due angeli", 1460, tempera su tavola, Museo Correr, Venezia

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Compianto su Cristo morto" ("Pala di Pesaro"), 1474, olio su tavola, Pinacoteca Vaticana, Città del Vaticano, Roma

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Cristo morto sorretto da due angeli", 1465-1470 ca, tempera su tavola, National Gallery, Londra

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Cristo morto", 1475-1480 ca, olio su tavola, Pinacoteca Comunale di Rimini

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Pietà", 1455-1460, tempera su tavola, Museo Poldi Pezzoli, Milano

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Cristo morto sorretto da due angeli" ("Polittico di San Vincenzo Ferrer"), 1464-1470 ca, tempera su tavola, Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo, Venezia

Giovanni Bellini, "Pietà"

"Compianto su Cristo", 1490-1500, olio su tavola, Galleria degli Uffizi, Firenze

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...