Le magnifiche Rocce Rosse di Arbatax

Lo storico dell’arte Cesare Brandi, nel suo libro “Terre d’Italia” (Bompiani, Milano 2006), ha scritto: Come non ricordare la Grecia, vedendo, là lontana, la falce del golfo di Arbatax che sembra di miele e di pistacchio?.

Avvicinandosi alla spiaggia di questo spettacolare borgo marinaro in provincia di Nuoro – di fronte al quale si stagliano i maestosi dirupi dell’Ogliastra e il Golfo di Orosei –, il rosso delle rocce di porfido e il bianco degli scogli di granito prendono il sopravvento nella tessitura cromatica del paesaggio.

Le Rocce Rosse di Arbatax emergono dal mare come infuocate architetture disegnate dal tempo.

Photos via: ©Silvia D’Ippolito, ©Angelo Melis, ©Michele Pili, ©massimo aimone, ©aurelio candido

Le magnifiche Rocce Rosse di Arbatax

Abatax, comune di Tortolì (Nuoro)

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Antonio Stradivari: leggenda e mito del suono perfetto

Di Barbara PalladinoIl violino Stradivari è noto in tutti il mondo come lo strumento perfetto. Suonarlo è il sogno di ogni musicista...

Reggia di Caserta: il tempo della meraviglia

Di Barbara Palladino Si trovano appesi nello stesso luogo dal 1700, quando Maria Antonietta li regalò alla sorella Maria...

Castello di Procopio: soggiornare in un antico maniero

Di Barbara PalladinoIl Castello di Procopio si trova a pochi chilometri da Perugia in una posizione privilegiata, tra...

L’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli e la vicenda di San Gennaro

L’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli è il terzo per grandezza dopo quello Capuano e il celeberrimo romano. Realizzato nel I secolo d.C., poteva...