La maestà del Lazzaretto di Vanvitelli ad Ancona

Luigi Vanvitelli (1700-1773) realizzò il Lazzaretto di Ancona (detto anche Mole Vanvitelliana) tra il 1733 e il 1743, su commissione di papa Clemente XII, che aveva concesso alla città dello Stato Pontificio il titolo di porto franco, risollevandone in tal modo le disagiate condizioni economiche.

Il famoso Lazzaretto, ha scritto lo storico dell’arte Amico Ricci (1794-1862), supera in perfezione tutti gli altri d’Italia ed è considerato perciò dagli stessi viaggiatori d’oltremare e d’oltremonti bellissimo e capo d’opera in tal genere di edifici. In esso si scorge quanto bene il nostro artefice sapesse accoppiare la magnificenza e la maestà all’eleganza e soda bellezza, e come egregiamente eseguisse le regole invariabili di solidità e di comodità che danno il perfetto compimento a queste fabbriche (“Memorie storiche delle arti e degli artisti della Marca di Ancona”, Macerata 1834).

L’architetto napoletano, che curò la riorganizzazione completa del porto, immaginò il Lazzaretto come una struttura plurifunzionale. Nella costruzione pentagonale – situata su un’isola artificiale di due ettari collegata alla terra ferma da tre ponti – si potevano depositare le merci e confinare e isolare pro tempore persone provenienti in città da regioni insicure dal punto di vista sanitario. Ma la sua utilità era anche legata alla difesa dell’area portuale da pericoli esterni, d’origine umana o naturale.

Oggi il Lazzaretto ospita eventi, mostre e anche il Museo Tattile Omero. E mantiene salda magnificenza, maestà, eleganza e soda bellezza.

Ancona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole VanvitellianaAncona, Lazzaretto, Mole Vanvitelliana

La maestà del Lazzaretto di Vanvitelli ad Ancona

Ancona
Banchina Giovanni da Chio, 28
+39 071 2225019

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...