Italian Stories: Roberta, artista orafa

Torna l’appuntamento con gli artigiani di Italian Stories: questo mese andiamo a Otranto, “Porta d’Oriente” affacciata sulle coste del Salento, per scoprire il laboratorio di Roberta Risolo.

Roberta è artista orafa, con le idee ben chiare sin da quando aveva 13 anni. Non un caso quindi la scelta degli studi: maturità artistica in arti applicate dei metalli e dell’oreficeria prima e formazione a Vicenza, patria dell’oro, dopo.
“Un percorso che inevitabilmente mi ha tenuta lontana dalla mia Terra, mi è mancata molto, così a 30 anni ho deciso di rientrare nella mia città, Otranto, lasciando un contratto a tempo indeterminato e la vita che oramai avevo costruito al nord, per tornare al calore e folklore del sud, ai miei affetti e alla mia città!”.

Il ritorno in Salento le ha permesso di riscoprire materiali come il legno d’ulivo e la pietra leccese, ormai sempre presenti nelle sue collezioni e grazie ai quali recupera e interpreta le tradizioni e la storia del suo territorio.

Profilo
Visita

Fotografie © Alessandro Sicuro

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Antonio Stradivari: leggenda e mito del suono perfetto

Di Barbara PalladinoIl violino Stradivari è noto in tutti il mondo come lo strumento perfetto. Suonarlo è il sogno di ogni musicista...

Reggia di Caserta: il tempo della meraviglia

Di Barbara Palladino Si trovano appesi nello stesso luogo dal 1700, quando Maria Antonietta li regalò alla sorella Maria...

Castello di Procopio: soggiornare in un antico maniero

Di Barbara PalladinoIl Castello di Procopio si trova a pochi chilometri da Perugia in una posizione privilegiata, tra...

L’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli e la vicenda di San Gennaro

L’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli è il terzo per grandezza dopo quello Capuano e il celeberrimo romano. Realizzato nel I secolo d.C., poteva...