Il ristorante Liberamensa nel carcere di Torino

Ricordatevi dei carcerati, come se foste loro compagni di carcere, e di quelli che soffrono, essendo anche voi in un corpo mortale. L’esortazione di san Paolo dalla “Lettera agli Ebrei” è utile per tutti, e non solo per gli architetti d’interni.

Probabilmente Andrea Marcante e Adelaide Testa, che, da interior designer, hanno progettato il Ristorante Liberamensa all’interno della casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino (il carcere più grande del Piemonte) conoscono queste parole.

Senza alcun dubbio sanno a memoria la celebre frase attribuita a Voltaire, secondo cui il grado di civiltà di un Paese si misura osservando la condizione delle sue carceri.

Inaugurato alla fine del 2016, Liberamensa è uno spazio destinato a essere frequentato quotidianamente da detenuti, agenti di polizia penitenziaria e personale carcerario, e chi lo ha progettato lo ha pensato come una sorta di matrice psicologica, che sia in grado di confermarci in una visione positiva di noi stessi.

Missione compiuta.

Photos via:
http://www.marcante-testa.it/

Il ristorante Liberamensa nel carcere di Torino

Torino
Liberamensa, Casa Circondariale Lorusso e Cutugno, Via Maria Adelaide Aglietta, 35
Marcante - Testa (UdA Architetti)
Via Valprato, 68

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...