Il ristorante Kook a Roma

Nel cemento e nel legno delle pareti del ristorante Kook, a Roma, ci sono delle incisioni che informano sulla presenza della “Cucina” e del “Bar”. O che esortano a lasciarsi un po’ andare: “Beviamoci su”. E c’è anche un detto popolare: «Matto, furioso e privo di buon senso è chi del pasto non gode ogni senso».

Parole che, esplicitamente o implicitamente, sono comunque delle utili indicazioni. Perché si rischia di restare disorientati quando si entra in questo locale costruito dal creativo team “Noses Architects” nei pressi della frazione Olgiata, sulla via Cassia.

Si tratta di un disorientamento breve, di un effetto straniante voluto e sostanzialmente benefico: tutto è fatto per sollecitare il gusto e la memoria. Dalla bicicletta Bianchi appesa a una parete, all’antico ulivo protetto da una teca di vetro; dalle proposte di ricette tradizionali a quelle di piatti più raffinati e postmoderni.

L’obiettivo è raggiunto. Basta solo lasciarsi sollecitare. E lo si fa senza fatica.

Photos via:
http://www.facebook.com/kookofficial

Il ristorante Kook a Roma

Roma
Via Cassia, 2040
+ 39 06 3088 0456

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...