Canzoni napoletane, Stati Uniti e scambi culturali

Generalmente il 1839 viene indicato come l’anno di nascita della canzone classica napoletana, in coincidenza con l’elaborazione e la diffusione di un brano celeberrimo, “Te voglio bene assaje”, sulle cui origini gli storici sono divisi: se il testo è quasi unanimemente attribuito al poeta Raffaele Sacco, sulla musica le opinioni divergono, e una tradizione la ascrive addirittura all’estro di Gaetano Donizetti.

Il 1839: nell’anno dell’inaugurazione della Napoli-Portici, la prima linea ferroviaria italiana, il treno della canzone partenopea si muoveva alla conquista del mondo. E soprattutto degli Stati Uniti d’America, dove, in quello stesso anno, secondo un’attestata leggenda, un generale dell’esercito, Abner Doubleday, inventava il baseball.

Da allora, fino agli anni Sessanta dello scorso secolo, la canzone napoletana ha attraversato in continuazione l’Oceano, regalando alla patria del blues e del rock la propria ricchezza e fantasia melodica.

C’è un’altra data importante: il 1944, l’anno della composizione di “Tammurriata nera”, scritta da E.A. Mario ed Edoardo Nicolardi. Vi si narra la storia della nascita di un bambino di colore, concepito da una donna napoletana e da un soldato americano durante l’occupazione dell’esercito Usa in Italia. Qualche anno dopo il baseball prenderà definitivamente piede anche nel Bel Paese.

Ecco alcuni spartiti di canzoni napoletane del secolo scorso. Note, armonie e scambi culturali.

“Te voglio bene assaje”, 1839

“Te voglio bene assaje”, 1839

“Te voglio bene assaje”, 1839

“Te voglio bene assaje”, 1839

"Funiculì funiculà", 1880

"Funiculì funiculà", 1880

"Core 'ngrato", 1911

"Core 'ngrato", 1911

"Santa Lucia Luntana", 1919

"Santa Lucia luntana", 1919

"Scugnizzo", 1926

"Scugnizzo", 1926

"Tammurriata nera", 1944

"Tammurriata nera", 1944

"Cuore napoletano", 1947

"Cuore napoletano", 1947

"Perché lasciasti Napoli?", 1948

"Perché lasciasti Napoli?", 1948

"Aggio perduto 'o suonno", 1950

"Aggio perduto 'o suonno", 1950

"Malafemmena", 1951

"Malafemmena", 1951

"'O ciucciariello", 1951

"'O ciucciariello", 1951

"Nu quarto 'e luna", 1951

"'Nu quarto 'e luna", 1951

"Tre rundinelle", 1954

"Tre rundinelle", 1954

"Statte vicino a mme", 1954

"Statte vicino a mme", 1954

"'E llampare", 1955

"'E llampare", 1955

"Luna 'nnammurata", 1956

"Luna 'nnammurata", 1956

"Piccerella", 1956

"Piccerella", 1956

"Suonno e fantasia", 1957

"Suonno e fantasia", 1957

"Cerasella", 1959

"Cerasella", 1959

"Napulione 'e Napule", 1959

"Napulione 'e Napule", 1959

"Napoli shock", 1961

"Napoli shock", 1961

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Il Museo della Grande Guerra: la storia in vetta

Di Barbara PalladinoCi troviamo sulla Marmolada, in vetta, quota 3000 m. Qui si trova il Museo Marmolada Grande Guerra, uno spazio di...

Palazzo Giordano Apostoli: suggestioni neogotiche

Palazzo Giordano Apostoli si trova a Sassari, nella centrale Piazza d’Italia. Venne edificato nel 1877 - in quello che all'epoca veniva considerato...

Con Move To The Top, sul tetto delle Dolomiti

Di Barbara Palladino Dal 4 luglio riparte la funivia che conduce Malga Ciapèla sulla cima della Marmolada, cuore delle...

Tenute La Montina, regno del Franciacorta

Di Barbara PalladinoLe Tenute La Montina si trovano a Monticelli Brusati (BS), nel nord-est della Franciacorta, a ridosso di un ampio anfiteatro...