Basilica di Santa Maria di Collemaggio: il primo Giubileo

Dichiarata monumento nazionale nel 1902, la Basilica di Santa Maria di Collemaggio de L’Aquila, posta sull’omonimo colle, fuori le cinta murarie cittadine, è uno dei più alti esempi dell’architettura abruzzese.
Venne fondata nel 1288 da Pietro da Morrone, incoronato papa con il nome di Celestino V sei anni dopo. Le spoglie del Pontefice, a partire dal 1327, vennero conservate proprio all’interno della chiesa. La facciata della struttura è riconosciuta come un capolavoro dell’architettura medievale italiana romanico-gotica ed è rivestita in pietra locale bianca e rosa con geometrie di croci e rombi. Gli elementi decorativi sono di pregiata fattura e rivelano l’utilizzo di maestranze sapienti ed eterogenee. Lo schema planimetrico è invece semplice e riconducibile all’architettura cistercense, ma anche allo stile di vita umile predicato da Pietro da Morrone.

La basilica è sede di un giubileo annuale, istituito con la “Bolla del Perdono” del 29 settembre 1294 e considerato come il primo della storia, noto come “Perdonanza Celestiniana”. Esso si tiene per una sola giornata, tra il 28 e il 29 agosto. Per ottenere l’indulgenza plenaria, i fedeli devono oltrepassare la Porta Santa posta sulla parete sinistra dell’edificio, manifestando pentimento e contrizione. Il portale è sovrastato da un’aquila, simbolo della città.

Alcuni studi sostengono che la basilica possa essere ricollegata al simbolismo e alla numerologia. Ne è un esempio il pregiato rosone, che conta 36 braccia, e le 72 propaggini. Moltiplicando le due cifre, si ottiene il numero 2592, che richiama la precessione degli equinozi. Altri elementi sono i tre “8” bicromi che vengono illuminati dalla luce che attraversa il rosone ogni 21 giugno e la sequenza degli elementi della pavimentazione interna alla chiesa, con il “labirinto”. Quest’ultimo è composto da sei cerchi concentrici e che compongono lo stesso disegno dell’oratorio di Santa Maria del Ponte a Roio.

Basilica di Santa Maria di Collemaggio
Piazzale Collemaggio, 5
L’Aquila

Photos via:
https://it.wikipedia.org/wiki/File:Mausoleo_di_Celestino_V_(2017).jpg
https://it.wikipedia.org/wiki/File:Papa_Celestino_V_01.jpg
http://www.santamariadicollemaggio.it/
https://siviaggia.it/idee-di-viaggio/aquila-basilica-collemaggio/232766/
https://www.vaticannews.va/it/chiesa/news/2019-08/perdonanza-celestiniana-laquila-cardinale-bertello.html
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e2/Mausoleo_di_Celestino_V_%282017%29.jpg

Basilica-Santa-Maria-di-Collemaggio-01Basilica-Santa-Maria-di-Collemaggio-02Basilica-Santa-Maria-di-Collemaggio-03Basilica-Santa-Maria-di-Collemaggio-04Basilica-Santa-Maria-di-Collemaggio-05Basilica-Santa-Maria-di-Collemaggio-06

Basilica di Santa Maria di Collemaggio: il primo Giubileo

L'Aquila
Piazzale Collemaggio, 5

WEEKLY POSTCARD

I più letti

Palazzina di Caccia di Stupinigi: fasti in stile Rococò

La Palazzina di Caccia di Stupinigi venne costruita nel 1729 su progetto di Filippo Juvarra e tra il XVIII e il XIX...

Pietro Piffetti: il re degli ebanisti

Di Barbara Palladino Le sue creazioni sono un sunto della magnificenza del Barocco del Settecento. Pietro Piffetti è stato...

Gabinetto del Segreto Maneggio degli Affari di Stato: trionfo dell’arte decorativa

Di Barbara PalladinoCi troviamo a Torino, nel Palazzo Reale, all’interno di uno dei gioielli del Barocco del Settecento. Il Gabinetto del Segreto...

Antonio Stradivari: leggenda e mito del suono perfetto

Di Barbara PalladinoIl violino Stradivari è noto in tutti il mondo come lo strumento perfetto. Suonarlo è il sogno di ogni musicista...