Il Tepidario di Firenze, palazzo di cristallo

Tepidario Roster Giardino dell'Orticultura Firenze

Francis Bacon osservava che senza giardini le «costruzioni e i palazzi delle città risulterebbero soltanto delle grossolane opere manuali». Il filosofo inglese spiegava pure che nel corso della storia, «quando i costumi si civilizzano e diventano eleganti, gli uomini, dopo aver edificato con sontuosità, si danno a disegnare con raffinatezza giardini, come se quest’arte fosse quanto di più perfetto l’uomo possa realizzare».

Certo, pur provando a immaginare una città come Firenze priva di giardini, in ogni caso con una certa difficoltà la considereremmo il risultato di «grossolane opere manuali». Ma certamente la troveremmo più povera.

Ad ogni modo, per fortuna, il problema non si pone, e l’ipotesi rimane dell’irrealtà, perché a Firenze i giardini ci sono, e sono anche tantissimi e meravigliosi.

Come il Giardino dell’Orticultura, con l’annesso Tepidario in vetro e ferro progettato dall’architetto Giacomo Roster a fine Ottocento.

I 650 metri quadrati di superficie di questo “palazzo di cristallo” (così lo definì un giornalista della “Nazione” nel 1880), destinato tecnicamente alla funzione di serra, sono stati pensati in realtà soprattutto per realizzarvi iniziative espositive: mostre ed eventi nazionali e internazionali.

Anche questo giardino contribuisce alla bellezza della città gigliata.

Photos via:
www.flickr.com/photos/annafrascari/13976687539 www.flickr.com/photos/anto_gal/645657223 www.flickr.com/photos/logu/1902693841 /www.flickr.com/photos/logu/1903537466 www.flickr.com/photos/logu/1903540400 www.flickr.com/photos/martamare/2662213932

July 31, 2018

Il Tepidario di Firenze, palazzo di cristallo

Firenze
Via Bolognese, 17
+39 055 483698