Il Loggiato del Sinatra e l’ultimo film di De Sica

Ispica, Loggiato del Sinatra e Santa Maria Maggiore

A Ispica – denominata Spaccaforno fino al 1935 – Vittorio De Sica girò alcune scene del suo ultimo film, uscito nelle sale nel 1974, pochi mesi prima della sua morte.

Tra il “Loggiato del Sinatra” e la Basilica di Santa Maria Maggiore, la meravigliosa Sophia Loren recitò la parte di Adriana, stesso nome della protagonista della novella di Luigi Pirandello, “Il viaggio”, da cui il grande regista trasse ispirazione e titolo della pellicola, realizzata fra Noto, Roma, Napoli, Venezia, Milano, Palermo e, appunto, la cittadina siciliana in provincia di Ragusa.

Il Loggiato fu progettato nella prima metà del Settecento dall’architetto di Noto Vincenzo Sinatra. Si tratta di una struttura in stile rococò di forma semiellittica (sul modello del colonnato berniniano di San Pietro a Roma) che con le sue ventisei aperture si sviluppa di fronte alla Basilica tardobarocca di Santa Maria Maggiore, consacrata nel 1724.

Chiesa e loggiato costituiscono un monumento architettonico unico in tutta la Sicilia.

Photos via: ©Massimo Calcagno, ©Salvatore Brancati, ©Luca Galuzzi

May 23, 2017

Il Loggiato del Sinatra e l’ultimo film di De Sica

Ispica (Ragusa)