I record del Guzzino

La Motoleggera 65 della Moto Guzzi (o “Guzzino”) fu prodotta dalla celebre azienda lombarda fra il 1946 e il 1954. L’esigenza era quella, impellente negli anni del secondo dopoguerra, di fornire un mezzo di trasporto agile e poco costoso alla popolazione bisognosa di muoversi per esigenze di lavoro.

Semplice da condurre, e piuttosto leggero (45 chilogrammi), il Guzzino, ideato da Antonio Micucci, fu impiegato – in una versione carenata, per ridurre la resistenza aerodinamica – in varie competizioni e tentativi di record. Nel 1948, in Svizzera, sulla strada Charrat – Saxon, il motoveicolo conseguì primati importanti sul chilometro e sul miglio; e nello stesso anno, altri 19 record furono segnati a Monza, nell’autodromo della città lombarda.

Il palmares andò arricchendosi anche negli anni successivi. La moto subì vari restyling, assumendo a un certo punto il profilo di un siluro: i piloti cavalcavano il mezzo nella posizione detta “del ranocchio”, con le ginocchia appoggiate all’altezza del carter che copriva la catena di trasmissione e con i piedi posizionati sui predellini collocati sulla parte posteriore del telaio.

Nel 1954, ultimo anno di produzione, correvano sulle strade d’Italia e del mondo quasi 72.000 Guzzini: per dieci anni era stata la “motoleggera” (termine con cui in Italia si indicavano i motocicli con cilindrata inferiore ai 100 centimetri cubi) più venduta in Europa.

Anche questo un record, senza dubbio.

Photos via:
http://www.museoscienza.org
http://www.motoclub-tingavert.it

WEEKLY POSTCARD

Most Read

After the slopes of the Dolomites, après-ski by LOOX

by Barbara Palladino LOOX is an après-ski hotspot, at the station at the foot of the Obereggen Latemar ski and trekking area in the Dolomites. It...

The wondrous Gothic, medieval frescoes of the Oratory of San Pellegrino

The Oratory of San Pellegrino is located in Bominaco, a hamlet not far from Caporciano, in the province of L'Aquila. It was probably commissioned...

LUMEN: a museum of photography, 2,275 meters up high

by Barbara Palladino On the top of the Kronplatz (or Plan de Corones), near Brunico (Bolzano) – an enchanted place that only the mountains could create...

Sicilian Moor heads: a legend of universal love

by Barbara Palladino “Moor heads” or “teste di moro” are colorful, ceramic vases that represent the face of a man and a woman, with a...