Gianni Berengo Gardin racconta la Città Eterna

Resterà aperta fino al 12 gennaio 2020 la mostra “Gianni Berengo Gardin. Roma”, la prima esposizione del grande fotografo completamente dedicata alla Capitale. E’ possibile ammirare dal vivo settantacinque opere del maestro, che ha saputo raccontare la sua Roma attraverso piazze, vicoli, splendidi scenari e ogni angolo potesse regalargli un momento di ispirazione.

In tutti gli scatti c’è la presenza dell’uomo e di chi la Città Eterna l’ha vissuta e caratterizzata: suore, barbieri, maestranze di Cinecittà.Le mie sono foto fatte nel tempo, un reportage. Fossero state delle cartoline probabilmente sarebbero piaciute di più. Ma io più che l’architettura di Roma ho fotografato i romani”: sono queste le parole del fotografo e sue sono anche le didascalie che accompagnano le immagini esposte, testi di quando era bambino e ancora non fotografava.

Tra i racconti, viene descritto l’incontro del Maestro con l’arte che lo ha accompagnato per tutta la vita: “I tedeschi che avevano occupato la città avevano imposto di consegnare le armi e le macchine fotografiche. Ma prima di consegnare quella di mia madre in questura, feci due o tre rulli in giro per Roma, anche se era già proibito… Da ragazzino ero un ‘bastian contrario’ terribile!”.

 

Gianni Berengo Gardin. Roma
Fino al 12 gennaio 2020
Casale di Santa Maria Nova

Via Appia Antica, 251
00178 Roma RM

Photos via:
https://www.amica.it/2019/10/14/gianni-berengo-gardin-roma-mostra/

December 17, 2019