Dolceacqua: Liguria di vini e ponti

Dolceacqua, Imperia, Liguria

A Dolceacqua, borgo medievale in provincia di Imperia, dedicò le sue attenzioni enologiche il grande scrittore torinese Mario Soldati (1906-1999), che si occupò del famoso e buonissimo vino tipico della zona: il Rossese Dolceacqua.

Capitale per vari secoli del Marchesato omonimo, scrisse Soldati in “Vino al vino” (Mondadori, Milano 1977), Dolceacqua è un grosso borgo disposto sulle due rive del Nervia… Custodite dall’antica Collegiata di San Giorgio, le tombe della famiglia Doria. Sulla sponda sinistra del Nervia, il turrito castello dei Doria. Ma per noi Dolceacqua è soprattutto il grande centro di vinificazione del Rossese. Qui tutti si occupano del vino, ed esiste, da sempre, tra gli abitanti del paese, un’insanabile controversia: è meglio il Rossese delle vigne sulla sinistra del Nervia… oppure il Rossese delle vigne sulla destra? Le prime prendono soprattutto il sole del pomeriggio, le seconde quelle del mattino….

Il pittore francese Claude Monet, visitando il paese nel 1884, a differenza di Soldati (il quale comunque, per la cronaca, indicò le vigne di destra come le migliori) non si era posto questioni simili e rimase incantato non dal vino, ma dal ponte romanico (risalente al XV secolo), che ritrasse due volte: Il luogo, annotò il padre dell’Impressionismo, è superbo, vi è un ponte che è un gioiello di leggerezza….

Vini e ponti… Comunque una meraviglia.

Photos via:
https://www.flickr.com/photos/storvandre/6168527619 https://www.flickr.com/photos/iharsten/2467997373 https://www.flickr.com/photos/storvandre/6153141222

February 15, 2018

Dolceacqua: Liguria di vini e ponti

Dolceacqua (Im)
+39 0184 206444
+39 0184 206433