Casa museo Luciano Pavarotti: dove visse il Mito

Di Barbara Palladino

Durante la sua carriera ha interpretato ventinove ruoli. Desiderava portare l’opera lirica alle masse e per questo si esibì in grandi arene e spazi aperti. La sua monumentale carriera artistica e filantropica ha creato sinergie tra il suo mondo e quello della musica pop e rock, di cui il “Pavarotti & Friends” divenne testimonianza nota a livello internazionale.

Luciano Pavarotti è senza dubbio il rappresentante più celebre ed importante della musica italiana in tutto il mondo e i cento milioni di dischi venduti sono prova tangibile dell’amore che i fan nutrono per lui ancora oggi.
La dimora che ha ospitato il grande Maestro fino agli ultimi anni è aperta al pubblico e racchiude tutta l’energia e i cimeli legati ai ricordi del tenore. Qui sono custoditi costumi sontuosi da lui indossati, gli innumerevoli premi ricevuti nel corso della sfolgorante carriera, ma anche lettere private scambiate con gli amici come Frank Sinatra, Bono o la Principessa Diana.

Questa abitazione racconta l’uomo prima dell’artista e apre uno squarcio sulle sue passioni personali, come l’amore per i cavalli. Pavarotti fece costruire qui, negli anni ’90, maneggi e scuderie e supervisionò personalmente i lavori. Proprio in questa villa, tra il 1991 e il 2002, si tenne il torneo di salto ostacoli CSIO, a cui hanno partecipato i più importanti cavalieri del mondo equestre.
Una casa museo, questa, che fu creata per accogliere gli amici, insegnare ai giovani cantanti, ma anche e soprattutto per assaporare i momenti della vita in famiglia, come quelli vissuti nella grande e accogliente cucina dipinta di giallo come il sole, che riflette la personalità vibrante del suo proprietario.

Casa Museo Luciano Pavarotti
Stradello Nava, 6
Modena
+39 059460778
info@casamuseolucianopavarotti.it

Photos via:
www.casamuseolucianopavarotti.it https://www.mymodenadiary.it/casa-museo-luciano-pavarotti-a-casa-di-big-luciano-il-grande-maestro-modenese/ www.ferraripavarottiland.it/eu-it/casa-pavarotti.aspx

November 28, 2019