Arcimboldo’s “Four Seasons” of portraits at court

Il pittore milanese Giuseppe Arcimboldo (1526-1593), conosciuto innanzitutto per le sue bizzarre “teste composte”, invenzioni pittoriche in cui campeggiano volti umani costruiti accostando elementi della medesima natura (animali, prodotti vegetali, libri e altro), si trasferì a Praga nel 1562 chiamato dall’imperatore Ferdinando che lo aveva nominato ritrattista di Corte.

In breve tempo, spiega lo psicanalista Aldo Carotenuto, Arcimboldo diviene il più importante ideatore di feste e svaghi, inventando per i suoi stravaganti personaggi una serie infinita di costumi e maschere grottesche. Architetto, scenografo, ingegnere edile, idraulico, oltre che, ovviamente, intenditore d’arte, Arcimboldo rivela con questa versatilità un talento simile a quello di Leonardo. Per ventisei anni il pittore rimane al servizio degli Asburgo. In questo periodo, oltre a una serie di ritratti della famiglia reale, dipinge le diverse serie delle “Quattro stagioni” e dei “Quattro elementi”. Già nella prima serie delle “Quattro stagioni”, dipinta intorno al 1562, si intravvede con chiarezza lo stile futuro, mentre si rivelano le influenze dei quadri di Bosch, Bruegel, Cranach e Altdorfer (“Il fascino discreto dell’orrore. Psicologia dell’arte e della letteratura fantastica”, Bompiani, Milano 2010).

Questi soggetti, nota il critico d’arte Philippe Daverio, avranno un tale successo che Arcimboldo li replicherà più di una volta nella sua vita, e finiranno nelle più importanti collezioni d’Europa (“Guardar lontano, veder vicino”, Rizzoli, Milano 2013).

Giuseppe Arcimboldo, Estate, 1563 - "Summer"

"Summer", 1563, oil on table, Kunsthistorisches Museum, Vienna

Arcimboldo, "Autunno", 1573 - "Fall"

"Fall", 1573, oil on table, Louvre Museum, Paris

Arcimboldo, "Inverno", 1563 - "Winter"

"Winter", 1563, oil on table, Kunsthistorisches Museum, Vienna

Arcimboldo, "Testa delle quattro stagioni dell'anno", 1590 - "Four Seasons in One Head"

"Four Seasons in One Head", c. 1590, National Gallery of Art, Washington DC

Arcimboldo, "Estate", 1572Arcimboldo, "Autunno",1572 - "Fall"

"Fall", 1572, oil on canvas, Denver Art Museum

Arcimboldo, "Inverno", 1555-1560 - "Winter"

"Winter", 1555-1560, oil on table, Bayerische Staatsgemäldesammlungen, Munich

Arcimboldo, "Estate", 1573 - "Summer"

"Summer", 1573, oil on canvas, private collection

Arcimboldo, "Primavera", XVI sec. - "Spring", 16th century

"Spring", 16th century, oil on canvas, private collection

Arcimboldo, "Estate", XVI sec. - "Summer", 16th century

"Summer", 16th century, oil on canvas, private collection

Arcimboldo, "Autunno", XVI sec. - "Fall", 16th century

"Fall", 16th century, oil on canvas, private collection

Arcimboldo, "Inverno", XVI sec. - "Winter", 16th century

"Winter", 16th century, oil on canvas, private collection

WEEKLY POSTCARD

Most Read

The Great War Museum: history at high altitude

Author: Barbara PalladinoTranslation by Michelle NebioloOn the top of the Marmolada, at 3,000 meters of altitude, you’ll find the Marmolada Great War...

Palazzo Giordano Apostoli: neo-gothic inspiration

Palazzo Giordano Apostoli is located in Sassari’s central Piazza d’Italia. It was built by will of Giuseppe Giordano Apostoli in 1877, in...

Move To The Top takes you to the roof of the Dolomites

Author: Barbara PalladinoTranslation by Michelle Nebiolo On 4 July 2020, the cableway to Malga Ciapèla will re-open. Its short,...

Tenute La Montina, the realm of Franciacorta

Author: Barbara PalladinoTranslation by Michelle NebioloTenute La Montina is located in Monticelli Brusati (BS), in the north-east of Franciacorta, next to an ample...