Aldo Mazza, illustratore e non solo

Aldo Mazza,

"Donna al sole", 1928, olio su legno

Il milanese Aldo Mazza (1880-1964) è un artista noto soprattutto per la sua attività di illustratore. In questa veste collaborò fin dagli esordi della sua carriera con varie case editrici (Vallardi, Sonzogno, Bertatelli, Officine Grafiche Ricordi, tra le altre) e periodici (tra cui i settimanali “Guerin Meschino” e “L’Illustrazione Italiana” e il quotidiano “Il Secolo”). Disegnò tavole per romanzi e realizzò caricature, vignette umoristiche, manifesti pubblicitari e politici, cartelloni teatrali, cartoline, calendari.

Mazza coltivò però sempre anche la sua passione per la pittura tradizionale, ispirata a uno stile realista che si sviluppò in un’attenta ricerca coloristica. I suoi lavori furono esposti tra l’altro nell’Accademia di Belle Arti di Brera, nella Galleria Pesaro di Milano, nella prima Mostra internazionale d’arte coloniale di Roma.

Tra i soggetti privilegiati da Mazza, ritroviamo raffinate figure femminili, paesaggi urbani, composizioni floreali.

Ecco un’antologia di sue opere conservate nel Museo Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano.

March 23, 2015

Aldo Mazza, illustratore e non solo

Milano, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Via San Vittore, 21
+39 02 485551
+39 02 48010016