Agostino Bonalumi, le tele a tre dimensioni

Agostino Bonalumi, Nero 2010

Senza titolo (Nero), 2010

Le “sculto-pitture” di Agostino Bonalumi (1935-2013), tele monocrome estroflesse, in una tensione tridimensionale, da sagome di legno e metallo inserite al loro interno, sono le opere più rappresentative dell’artista lombardo.

Alla fine degli anni Cinquanta Bonalumi realizzò mostre collettive insieme a Pietro Manzoni ed Enrico Castellani, con i quali collaborò anche alla redazione della rivista “Azimuth”, nelle cui pagine fu teorizzata una nuova poetica del gesto artistico, all’insegna di quell’essenzialità che troverà ampio spazio creativo nel movimento concettuale degli anni Sessanta.

Ecco un’antologia di sue opere.

July 28, 2014