Aerodinamica Spider, l’“Alfa croata”

L’Alfa Romeo 6C 2300 Aerodinamica Spider è chiamata dai collezionisti l’“Alfa croata”.

Nacque negli anni Trenta dall’idea e dall’intraprendenza di Vittorio Jano (1881-1965), progettista italiano di origini ungheresi.

A metà di quel decennio l’Alfa Romeo, la casa automobilistica per la quale il tecnico all’epoca lavorava, si trovava in difficoltà a causa della forte concorrenza internazionale (specialmente quella tedesca dell’Auto Union e della Daimler-Benz).

Jano si rivolse allora a Gino e Oscar Jankovits, figli del rappresentante dell’Alfa Romeo di Fiume – città oggi croata, ma all’epoca appartenente all’Italia.

Essi, fra il 1934 e il 1940, nella loro officina meccanica, la “Lampo”, lavorando sui bozzetti dell’ingegner Wilfredo Ricart, misero a punto questa meraviglia, a bordo della quale, tra l’altro, alla fine del 1946 fuggirono da Fiume, in quel momento invasa dalle truppe dell’esercito iugoslavo, per rifugiarsi a Trieste.

Eccola restaurata: più di settant’anni portati splendidamente.

Photos via:
www.aerospider.com megadeluxe.com/cars/1935-alfa-romeo-6c-2300-aerodinamica-spider

January 29, 2014