La Villa e il Parco Bolasco

La Villa e il Parco Bolasco, a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, un tempo erano definiti “il Paradiso”. Un paradiso che andò perduto nel 1803, quando il nuovo proprietario del sito – il nobile Nicolò Corner Giustinian – rase al suolo le strutture del XVII secolo e il giardino all’italiana che le coronava.

Fu il conte Francesco Revedin che reinventò quella bellezza smarrita affidando all’architetto veneziano Giambattista Meduna – celebre autore dei disegni del Teatro La Fenice – la costruzione della meravigliosa villa, eretta tra il 1852 e il 1865: lo scalone, il salone da ballo, le raffinate scuderie rinnovarono lo splendore che un tempo aveva permesso l’uso di quell’impegnativo appellativo. Anche il terreno – deperito in arativo – rifiorì in un giardino all’inglese, perché il paradiso è innanzitutto un giardino.

Le statue antiche, gli alberi e gli specchi d’acqua, i ponticelli e le collinette, il maneggio, la serra “ispano-moresca” e la torre colombara sono ancora qui, immersi nell’inerme e silenziosa bellezza di questo parco veneto.

Il paradiso non deve essere perduto una seconda volta.

Photos via:
www.villaparcobolasco.it www.flickr.com/photos/mep-photoart/4445419406

December 12, 2013

La Villa e il Parco Bolasco

Castelfranco Veneto (Tv)
Via Borgo Treviso, 73
+39 0423 735660