Pienza, i fiori e la poesia

Pienza e i fiori

“Pienza e i fiori” è un titolo poetico per una rassegna florovivaistica. La mostra mercato che si tiene ogni anno, da molti anni, nella splendida cittadina rinascimentale in provincia di Siena voluta da papa Pio II (al secolo Enea Silvio Piccolomini, che la fece edificare a partire dal 1462 nel territorio di Corsignano, il borgo, allora in decadenza, della Val d’Orcia in cui era nato nel 1405) apre i battenti anche in questo 2015: dal 1 al 10 maggio prossimi, piazza Pio II e il Palazzo Papale saranno invasi da fiori. E dal profumo della poesia che i fiori recano con sé.

Come la poesia che portò qui il fiorentino Mario Luzi, cittadino onorario di Pienza. Secondo il critico letterario Antonio Prete si potrebbe dire che, come per Leopardi, anche per Luzi la poesia è fiore nel deserto. Il fiore è la terra, il senso della terra, la luce, il suono della natura, la voce delle creature, del loro domandare.

“Pienza e i fiori” è una festa, un tripudio floreale ospitato nell’elegante armonia classicheggiante delle architetture quattrocentesche di questa magnifica città toscana.

Siamo tutti invitati.

Photos via:
https://www.flickr.com/photos/lorenzoborghi/14336798055

April 27, 2015

Pienza, i fiori e la poesia

Pienza (Si)
Associazione Proloco Pienza, Via delle Case Nuove, 4
+39 366 2486015