Nelle antiche Case del Celio c’è tutta Roma

Case romane del Celio, sotto la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo, Roma

Nelle Case romane del Celio – venti ambienti edificati fra il II e la fine del IV secolo d.C. che si trovano sotto la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo – si incrociano e si sovrappongono tanti aspetti della storia della città.

C’è la Roma signorile delle “domus”, le dimore nobiliari che a un certo punto andarono moltiplicandosi nel territorio nell’Urbe (se ne contavano duemila circa nel IV secolo), così sontuose che lo storico Olimpiodoro di Tebe scriveva: Ciascuna delle grandi case di Roma aveva in sé stessa quante cose era capace di possedere una modesta città: un ippodromo, fori, tempietti, fontane e bagni diversi. […] Una sola casa risulta una città; una città racchiude mille città.

C’è la Roma popolare delle “insulae”, grandi edifici plurifamiliari a più piani (circa 45mila nel IV secolo) sovente contigui ad esercizi commerciali, botteghe, magazzini e “tabernae”.

C’è la Roma pagana delle divinità antiche, come Proserpina, Bacco e Cerere, raffigurati (secondo alcuni interpreti) in uno degli ambienti più suggestivi, il Ninfeo di Proserpina per l’appunto.

C’è la Roma cristiana dell’Oratorio del Salvatore – con affreschi delle storie di Gesù del IX secolo –, e della Basilica dei Santi Giovanni e Paolo, costruita alla fine del IV secolo sulle sepolture dei due martiri fatti uccidere dall’imperatore Giuliano detto l’Apostata.

Scendere per credere.

Photos via: ©Claudio Frizzoni, ©dave tonkin, ©Stefano Costantini, ©Nathalie Boisard-Beudin

January 26, 2017

Nelle antiche Case del Celio c’è tutta Roma

Roma
Clivo di Scauro adiacente piazza Santi Giovanni e Paolo
+39 06 70454544
+39 06 77201975