Markus Brunetti nel silenzio delle nostre chiese

Siena, Cattedrale di Santa Maria Assunta, 2008–2017, @www.markus-brunetti.de

Siena, Cattedrale di Santa Maria Assunta, 2008–2017, @www.markus-brunetti.de

Markus Brunetti, fotografo di Monaco di Baviera, ama i dettagli. I particolari che spesso si perdono nei rumori di fondo. Allora, con un lavoro certosino, recupera il silenzio delle immagini.

Lo fa per le facciate delle chiese più belle d’Europa, basiliche, cattedrali, santuari di cui mette in luce gli elementi architettonici più piccoli di norma non colti dallo sguardo, dalle invisibili sculture in pietra che fiancheggiano una vetrata agli impercettibili intagli di una porta riccamente istoriata.

L’artista tedesco può trascorrere fino a un intero anno di fronte a una facciata, realizzando, giorno dopo giorno, mese dopo mese, migliaia di fotogrammi ad alta risoluzione.

Successivamente, nel lavoro di postproduzione, tutti gli elementi vengono spogliati della “rumorosa” contemporaneità – scompaiono turisti, lampioni e automobili – e le singole immagini “cucite” in una particolarissima interpretazione iperrealistica del soggetto completo, con ogni particolare perfettamente messo a fuoco.

Di fronte alle immagini – che misurano 1,80 x 1,50 e 3,00 x 1,50 metri quadrati – lo spettatore si sente trasportato indietro nel tempo come se si trovasse davanti all’edificio il giorno della sua inaugurazione.

Photos via:
www.markus-brunetti.de

January 25, 2019