Le melodie antiche riprendono vita “In Musica”

Castel Sant'Angelo, Roma

Sarà un’occasione unica per tutti gli appassionati di musica antica, ma anche per chi vuole riscoprire luoghi unici nel panorama artistico e architettonico italiano, rivisti in un’ottica inusuale.
Si apre il 6 luglio la rassegna “In Musica”, che fino al 2 settembre offrirà al pubblico del territorio laziale otto concerti ambientati in siti di elevatissimo valore culturale.

La rassegna rientra tra le attività di Art City – Estate 2017, un programma promosso dal Polo Museale del Lazio, che apre le porte di musei e location artistiche a danza, teatro, linguaggi multimediali, letteratura e musica, al fine di dare nuova vita a luoghi di un fascino senza tempo.

La rassegna inizierà a Roma, a Castel Sant’Angelo, tra affreschi cinquecenteschi, per poi proseguire nel giardino rinascimentale di Villa Lante a Bagnaia, nella Chiesa romanica di San Pietro a Tuscania, nell’imponente Palazzo Farnese a Caprarola, nel Museo Archeologico di Sperlonga, con una vista mozzafiato sul mare, fino ad arrivare al Castello di Giulio II ad Ostia Antica e all’Abbazia gotica di Casamari a Veroli.

La programmazione di “In Musica” si chiuderà il 2 settembre a Viterbo, presso il Museo Archeologico Rocca Albornoz, con un evento di contaminazione fra musica antica e contemporanea. Comun denominatore delle serate, sarà una esecuzione rigorosamente con strumenti originali dell’epoca, con excursus melodici che passeranno dai ritmi della musica di fine Trecento, fino ad arrivare allo stile recitativo del primo Seicento.

June 27, 2017