Le Gole di Fara San Martino e il monastero diroccato

Gole di Fara San Martino, in provincia di Chieti

Nelle Gole di Fara San Martino, in provincia di Chieti, nel Parco nazionale della Majella, c’è un antico monastero diroccato, risalente al IX secolo.

Dell’antica abbazia benedettina – abbandonata due secoli fa, dopo che un’alluvione l’ebbe ricoperta di una coltre di detriti, e riportata alla luce nel 2009 – rimangono poche vestigia, dello stesso colore del roccioso paesaggio circostante.

Un paesaggio costruito in parte dall’erosione messa in opera nei millenni dal corso del fiume Verde (o, secondo una tradizione, da un prodigio operato da san Martino): un vallone di quattordici chilometri che, scendendo dalla parte sommitale del massiccio della Majella, giunge, con un dislivello di ben 2.400 metri, fino al paesino (Fara San Martino, appunto, famoso per la produzione della pasta).

Una meta ideale per escursionisti e buongustai di tutto il mondo.

©Angelo Del Mastro, ©Ilaria Maccari

December 6, 2017

Le Gole di Fara San Martino e il monastero diroccato

Fara San Martino