Le fisarmoniche Castagnari e la musica di Leopardi

Giacomo Leopardi considerava la musica l’arte per eccellenza, perché «le altre arti imitano ed esprimono la natura da cui si trae il sentimento», mentre essa «non imita e non esprime che lo stesso sentimento in persona». La musica, insomma, tocca il cuore umano senza alcun bisogno di mediazioni.

Concittadini del grande poeta italiano, i Castagnari si occupano di musica da almeno cent’anni: era infatti il 1914 quando Giacomo Castagnari – bisnonno degli attuali titolari dell’azienda di Recanati – inaugurò la sua bottega per la fabbricazione di organetti e fisarmoniche.

Un secolo di dedizione a questi strumenti – gli organetti sono fisarmoniche “diatoniche”, vale a dire che lo stesso tasto suona due note diverse a seconda del verso, di apertura o chiusura, che si dà al mantice –, costruiti, come testimoniano le immagini, con una cura e un’attenzione eccezionali.

Per giungere all’immediatezza della musica bisogna comunque passare per la sapienza “mediatrice” di questi grandi artigiani.

Photos via:
www.castagnari.com

October 4, 2018

Le fisarmoniche Castagnari e la musica di Leopardi

Recanati (Mc)
Via Risorgimento, 77
+39 071 7574294
+39 071 7572906