L’Abbazia di San Fruttuoso

Nel borgo di San Fruttuoso – a Camogli, in provincia di Genova –  il Mediterraneo bisbiglia le parole del suo più illustre cantore del Novecento, il ligure Eugenio Montale, che al Mare Nostrum dedicò una sezione del suo capolavoro poetico, gli “Ossi di seppia”: «Ho sostato talvolta nelle grotte / che t’assecondano, vaste / o anguste, ombrose e amare. / Guardati dal fondo gli sbocchi / segnavano architetture / possenti campite di cielo. / Sorgevano dal tuo petto / rombante aerei templi, / guglie scoccanti luci…».

Su questo mare luminoso s’affaccia l’Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte, costruita dai monaci greci intorno al X secolo, ricostruita cento anni dopo e ristrutturata più volte fino al XVI secolo.

Essa è intitolata al vescovo martire Fruttuoso, ucciso a Tarragona, in Catalogna, nel 259, durante le persecuzioni anticristiane di Valeriano. La tradizione racconta che egli apparve in sogno a cinque monaci suggerendo loro il luogo di sepoltura dei propri resti, che ora riposano in questa chiesa.

L’Abbazia – che, insieme all’omonimo borgo, è immersa nel Parco naturale regionale di Portofino – può essere raggiunta solo attraverso un ripido sentiero che scende dal monte soprastante.

O dal mare. Sorprendendo dall’acqua il profilo dell’Abbazia, è ancora Montale a venire alla mente: «Nasceva dal fiotto la patria sognata. / Dal subbuglio emergeva l’evidenza. / L’esiliato rientrava nel paese incorrotto».

Photos via:
www.flickr.com/photos/doc-cesena/2214558536/ www.flickr.com/photos/rowjimmy76/5385475884/ www.flickr.com/photos/smajor/1576940321/ www.flickr.com/photos/stefanopiemonte/425702815/ www.flickr.com/photos/uomoragno/6984243487/ www.flickr.com/photos/white-rhino/5231118608/

December 14, 2013

L’Abbazia di San Fruttuoso

Camogli (Ge)
Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte Via S. Fruttuoso, 18
+ 39 0185 772703
+ 39 0185 775883