La Tessitura Bevilacqua senza frontiere

L’Antica Tessitura Luigi Bevilacqua, a Venezia, come la città in cui è nata, è una realtà aperta al mondo. «Se la geografia aveva dato a Venezia una posizione senza pari, i veneziani fecero il resto. Per tutti i primi anni della loro storia sfidarono Costantinopoli a Oriente, e il Papa e il Sacro Romano Imperatore a Occidente: a volte rivolgendosi a uno, a volte all’altro… Erano occidentali e orientali insieme, questi veneziani: cuori caldi nell’amare e nel conquistare, teste fredde nel progettare e nel governare».

Così la storica britannica Eilen Power parla delle secolari fortune della città lagunare e dei suoi abitanti. Queste parole possono anche suggerire il segreto di un’azienda che dal 1875 esercita l’arte della tessitura su telai originali settecenteschi appartenuti alla Scuola della Seta della Serenissima prima dell’introduzione della macchina Jacquard.

Una società che ha realizzato tessuti per la Casa Bianca a Washington, per il Palazzo Reale svedese, per la Casa Rosada in Argentina e per il Palazzo Reale del Kuwait; un’azienda che produce capi in velluto soprarizzo per gli stilisti Dolce e Gabbana e collabora con Gucci e Prada. E che, allo stesso tempo, è fornitrice pontificia: i tessuti fabbricati con questi antichi macchinari adornano e colorano la Basilica di San Marco e le chiese veneziane della Madonna dell’Orto, di San Zaccaria, di Santa Maria del Giglio; e anche, a Roma, le Basiliche di San Pietro in Vaticano, San Paolo fuori le Mura, la Camera Apostolica e la Pinacoteca Vaticana.

La prospettiva, qui, è il mondo intero.

Photos via:
www.facebook.com/media/set/?set=a.475379642492425.111167.177633565600369&type=3 www.luigi-bevilacqua.com

December 16, 2013

La Tessitura Bevilacqua senza frontiere

Venezia
Santa Croce, 1320
+39 041 721566
+39 041 5242302