La Pavoni “Concorso”, bellezza vincente

Si chiama La Pavoni “Concorso” perché è stata la vincitrice di un “concorso di bellezza” per macchine da caffè organizzato nel 1956 dalle più importanti riviste di architettura e design dell’epoca: “Domus”, “Casabella”, “Stile Industria”.

Gli stilisti che l’hanno ideata per La Pavoni, azienda milanese nata nel 1905, sono i designer Enzo Mari (1932) e Bruno Munari (1907-1998).

Nel ’56 la guerra è ormai alle spalle, la cultura pop prende piede in tutto il mondo e anche l’industria delle macchine per caffè desidera guardare avanti. L’invenzione della leva e la nascita della crema-caffè rappresentano due novità fondamentali in questo mondo, dove anche la bellezza è ormai considerata imprescindibile, perché, come diceva lo stesso Munari, «non ci deve essere un’arte staccata dalla vita: cose belle da guardare e cose brutte da usare…».

Questo poliedro multicolore – dalle facce modulari componibili per accostamenti cromatici e dimensioni – è soprannominato anche “Diamante”, e si capisce il motivo.

Si capisce anche il motivo per cui ha vinto quel concorso di bellezza.

Photos via:
www.moderndesign.org

December 16, 2013