La nuova giovinezza del Castello della Manta

Castello della Manta, Cuneo

Nel Castello della Manta, in provincia di Cuneo, c’è una bellissima sala affrescata con personaggi ispirati a un poema medievale. E la raffigurazione della “Fontana della Giovinezza”, tema iconografico che intrigò molti pittori, tra i quali il bavarese Lucas Cranach il Vecchio, cui dobbiamo il dipinto più celebre con tale soggetto.

Ma la “Fontana” del Castello della Manta è più antica di un secolo rispetto a quella realizzata del tedesco. L’autore è probabilmente lo stesso anonimo artista che affrescò, intorno al 1420, l’intero ambiente – la Sala Baronale – di questo maniero del XV secolo (con impianto originario risalente al XII).

Altre meravigliose opere arricchiscono il castello: una commovente “Madonna del Latte” del Quattrocento e le affascinanti grottesche manieriste del XVI secolo che decorano un’altra sala.

Nel 1984 il Castello della Manta è stato dato in comodato d’uso al Fai (Fondo Ambiente Italiano) che ne ha curato il restauro ridonandogli lo splendore originario e una, se non eterna, sicuramente nuova giovinezza.

Photos via:
www.flickr.com/photos/marco-novelli/sets/72157623740537830 www.flickr.com/photos/12870414@N08/

March 25, 2015

La nuova giovinezza del Castello della Manta

Manta (Cn)
Via De Rege Thesauro, 5
+39 0175 87822