La Luminara di san Ranieri a Pisa: tradizione religiosa e popolare

Pisa, Luminara di San Ranieri, 16 giugno - June 16

Ogni 16 giugno Pisa s’accende con la Luminara di San Ranieri, la grande festa fatta di centomila lumini che rischiarano la notte della bellissima città sull’Arno.

La tradizione risale alla seconda metà del Seicento, precisamente al 1688, anno in cui le spoglie mortali di san Ranieri degli Scacceri – il patrono del comune pisano, vissuto nel XII secolo – furono traslate in una nuova urna per volere del granduca Cosimo III de’ Medici.

Il 16 giugno è la vigilia della festa del santo, e i lumini vengono posizionati sulla “biancheria”.

Nell’antico e celebre “Vocabolario della lingua italiana” di Pietro Fanfani è spiegato che a Pisa chiamano “biancheria” quei legni imbiancati che rilevano il disegno delle fabbriche da illuminarsi nella sera precedente la festa di san Ranieri: si tratta insomma dei telai, sistemati sulle facciate di palazzi, torri e chiese, sui quali vengono posti i lumini.

Poi, l’antico dizionario aggiunge un curioso aneddoto: Siccome durante detta festa i sospetti alla polizia si tengono rinchiusi, da qui è nato il dettato ingiurioso che corre tra il volgo pisano: “Hai vista la biancheria, ma la luminara non la vedi di certo”; che sarebbe come dire: “Tu sei un poco di buono”.

Tradizioni religiose e motti popolari: sotto la luce di san Ranieri tutto diventa più chiaro.

Photos via: ©Hotel La Pace, ©enza bianchimani, ©Milli1980, ©p.amat, ©Giovanni V. ©Tonionick1, ©Francesca, ©Carlo

June 15, 2015

La Luminara di san Ranieri a Pisa: tradizione religiosa e popolare

Pisa