La fòcara di Novoli e il nuovo inizio

La fòcara (o fòcura) di Novoli, Lecce

La fòcara (o fòcura) di Novoli, in provincia di Lecce, è una delle “feste del fuoco” che si tengono in Salento nella vigilia della festa di sant’Antonio Abate (17 gennaio): si accendono grandi falò nelle piazze o agli incroci delle strade e li si guarda ardere nel buio della notte.

Fin dai primi di dicembre, spiega lo studioso Alfredo Cattabiani, si è cominciato a lavorare raccogliendo la legna e portandola sulla piazza principale per costruire una catasta a forma di cono. Il falò è molto alto perché secondo la tradizione deve eguagliare la facciata del duomo. In cima si pianta un ramo d’arancio […], delle spighe di grano e infine una bandiera con l’immagine del santo.

Il giorno 16, nel tardo pomeriggio, comincia la processione, l’intorciata, alla quale partecipano tutte le confraternite del luogo portando in mano dei grandi ceri detti “sugghi”. Non appena la statua di sant’Antonio esce dalla chiesa si raccolgono le offerte che consistono soprattutto in orologi d’oro. Quando il corteo vi rientra, si preparano fuochi d’artificio mentre viene accesa la fòcura.

Poi intorno al falò si mangia e si chiacchiera. Si tratta probabilmente di residui sincretistici di feste precristiane, riti che celebravano all’inizio dell’anno la crescita del nuovo sole alle “Feriae Sementinae” durante le quali si lustravano campi e villaggi mentre buoi e giovenche venivano inghirlandati di fiori e lasciati in riposo. Sicché giustamente osserva Alfonso Di Nola che “la tipologia del rito di accensione dei fuochi invernali di Sant’Antonio è ricca poiché esprime insieme la funzione lustratoria attribuita al fuoco e gli effetti apotropaici dell’allontanamento delle streghe, delle influenze invernali, dei morti, delle malattie”.

Alla fine della festa la gente di Novoli si porta a casa qualche tizzone o della cenere, considerati preziosi (A. Cattabiani, “Lunario”, Mondadori, Milano 1994).

©Andrea Donato Alemanno, ©Vincenzo Montanaro, ©myboxtv, ©PDE2006, ©Vincenzo Sabatini

January 11, 2016

La fòcara di Novoli e il nuovo inizio

Novoli (Le)
Fondazione Fòcara di Novoli
+39 0832 712695