La Festa di Sant’Efisio: da Cagliari a Nora per grazia ricevuta

Festa Sant'Efisio Cagliari - Festival of Saint Ephysius

Quella di Sant’Efisio è una festa importantissima per Cagliari: si ricorda un miracolo avvenuto nel 1656, quando nella città della Sardegna, flagellata da un’epidemia di peste che da quattro anni mieteva vittime in tutta l’isola, morirono diecimila persone infettate dal terribile morbo.

Fu la stessa municipalità comunale a chiedere la grazia al santo martire, un soldato delle truppe imperiali romane convertitosi al cristianesimo e per questo giustiziato all’inizio del IV secolo a Nora durante le persecuzioni di Diocleziano. A lui, se li avesse liberati dalla peste, i cagliaritani avrebbero dedicato ogni anno una speciale celebrazione.

Dal 1657, senza soluzione di continuità, si tiene ogni anno la spettacolare processione della statua di sant’Efisio, che si muove a bordo di un grande cocchio seicentesco d’oro preceduto da altri carri addobbati a festa: circa sessantacinque chilometri di strada – dalla chiesa barocca di Sant’Efisio, nel quartiere Stampace di Cagliari, all’omonima chiesetta romanica di Pula, nei pressi delle rovine di Nora, a sud-ovest del capoluogo – percorsi in quattro giorni di cammino, andata e ritorno, dal 1 al 4 maggio.

Una festa di popolo che tocca diversi centri, come Capoterra e Sarroch.

Una bellissima festa di ringraziamento che si terrà anche quest’anno.

Photos via:
https://www.flickr.com/photos/vincenzovacca/sets/72157616247662805/page1

April 28, 2017

La Festa di Sant’Efisio: da Cagliari a Nora per grazia ricevuta

Cagliari-Nora