La Ferrari 121 LM di Scaglietti, bella senza vittorie

ferrari-121-spider-by-scaglietti-1955-02

La Ferrari 735 LM, nota anche come 121 LM, denominazione derivata dal motore “Tipo 121”, fece il suo esordio nella gara delle Mille Miglia.

Era il 1 maggio del 1955, e uno dei tre esemplari schierati nella competizione era pilotato da Eugenio Castellotti, che ingaggiò una battaglia serratissima contro Stirling Moss, pilota britannico alla guida di una Mercedes-Benz 300 SLR. Fu quest’ultimo ad avere la meglio, anche perché tutte e tre le auto italiane dovettero ritirarsi anticipatamente a causa dell’usura degli pneumatici, inadeguati a sostenere la potenza dell’autovettura. Sul podio salì comunque una Ferrari, la 376 S, ma solo al terzo posto, dato che a Moss toccò il primo.

Castellotti ci riprovò poco più tardi, l’11 giugno del 1955, in occasione della 24 Ore di Le Mans. In pista, di nuovo i tre esemplari della 121 LM. Ma quella gara fu purtroppo funestata dalla più grave sciagura della storia dell’automobilismo, che causò 84 vittime e 120 feriti.

Dopo aver inutilmente tentato di agguantare la vittoria nel Campionato Sport Prototipi del 1955 (se lo aggiudicò ancora la Mercedes-Benz), i tre esemplari furono venduti.

Quello delle immagini è il modello realizzato dalla Carrozzeria Scaglietti.

Photos via:
https://rmsothebys.com/mo17/monterey/lots/1955-ferrari-121-lm-spider-by-scaglietti/1704599

March 18, 2019