La chiesa e il convento di San Bonaventura a Caltagirone

La chiesa e il convento di San Bonaventura furono edificati nella prima metà del Seicento a Caltagirone. Si tratta di un complesso monumentale ricco di opere d’arte.

Collocata nel settore nord-occidentale della bellissima città siciliana, la chiesa – che presenta una pianta ad aula, a schema longitudinale con ripartizioni interne costituite dalle cappelle laterali, cinque per lato – ospita straordinari affreschi, alcuni dei quali attribuibili al pittore Pietro Paolo Vasta, considerato uno dei maggiori pittori siciliani del secolo XVIII, accanto a tele, statue, stucchi e al pavimento con piastrelle in ceramica.

Le opere più illustri ospitate nell’edificio – ricostruito a seguito del terremoto del 1693 – sono senz’altro una Madonna del grande scultore rinascimentale Antonello Gagini, la pala d’altare di Vincenzo Ruggeri e un Crocifisso ligneo, realizzato da fra Umile da Petralia.

Trasformato in carcere nel 1890, il complesso, che attualmente versa in un forte stato di degrado, ed è oggetto di iniziative del Fai che vorrebbe tutelarlo, venne chiuso alla fine del XX secolo mentre le cripte furono chiuse nel 1843 e nonostante un restauro del 1990 non vennero mai aperte al pubblico.
Caltagirone (Catania)
Largo della Croce, 2
www.fondoambiente.it/luoghi/chiesa-di-san-bonaventura-caltagirone?ldc
iluoghidelcuore@fondoambiente.it

Photos via:
https://www.buonastrada.eu/pdi/chiesa-san-bonaventura/ https://www.fondoambiente.it/luoghi/chiesa-di-san-bonaventura-caltagirone?ldc

August 30, 2019