Judith Sotriffer: Val Gardena di bambole e giocattoli

Judith Sotriffer e le bambole della Val Gardena - Judith Sotriffer and the Val Gardena dolls

Judith Sotriffer è una giocattolaia della Val Gardena le cui mani hanno ereditato la maestria di innumerevoli generazioni di artigiani che in questi luoghi da secoli lavorano il legno realizzando bamboline, cavalli a dondolo, figurine di presepi…

E ancora: Burattini, acrobati del circo, bambole snodabili, culle con neonati, frati che suonano la campanella, cavalli di ogni dimensione montati su ruote o su dondoli, intere fattorie di animali….

Sì, perché la produzione di giocattoli è stata, lungo tutto l’Ottocento, la maggiore industria della Val Gardena, e ogni famiglia di contadini, nella stagione invernale, si metteva all’opera intorno allo stesso tavolo da lavoro per scolpire e dipingere bambole (Paolo Paci, “Alpi. Una grammatica d’alta quota”, Feltrinelli, Milano 2003).

Una tradizione, quella della produzione di giocattoli in legno, che risale al Seicento e che raggiunge l’apogeo nel XIX secolo:

Il nucleo produttivo era costituito dallo stesso gruppo familiare eventualmente allargato per sopperire alle punte di ordinazioni. La giornata lavorativa lunga fino a diciotto ore, soprattutto nel periodo invernale, permetteva una produzione incredibilmente alta che, con l’introduzione di torni meccanici della metà dell’Ottocento, raggiunse cifre elevatissime (ad esempio, ottocento tonnellate nel 1870)… (P. Bonatto, “Come giocavamo: giochi e giocattoli 1750/1960”, Fratelli Alinari, Firenze 1984).

Judith Sotriffer ha raccolto nelle proprie mani questa bellissima tradizione. Eccone un assaggio.

Photos via:
www.groednerpuppe.com

February 3, 2016

Judith Sotriffer: Val Gardena di bambole e giocattoli

Ortisei (Bz)
Str. Pedetliva, 18
+39 333 4606593